Premio Giganti di Puglia 2018
14391
home,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-14391,ajax_fade,page_not_loaded,,overlapping_content,columns-4,qode-theme-ver-9.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
 

GIGANTI DI PUGLIA

IIª edizione - Premio al miglior ulivo monumentale di Puglia 2018

PREMIO GIGANTI DI PUGLIA 2018

Millenari di Puglia, realtà impegnata da alcuni anni nella valorizzazione del territorio attraverso l’organizzazione di escursioni in natura, avvia la seconda edizione di un premio che consente ogni anno di valorizzare un ulivo millenario diverso, che si distinguerà dagli altri sia per dimensioni e forma che per stato di conservazione, produttività e valore culturale. Il riconoscimento, quale miglior ulivo monumentale dell’anno, verrà consegnato al proprietario dell’albero in quanto custode di un patrimonio della comunità.

Criteri di valutazione

I criteri stabiliti per la valutazione della candidatura al premio “Giganti di Puglia” sono la dimensione, l’età stimata, lo stato di conservazione, la produzione stimata e il suo valore estetico, storico e culturale.
Non si tratta di una competizione vera e propria. Ogni anno verrà premiato un solo ulivo che diverrà testimonial dell’enorme patrimonio naturale e culturale della Puglia che spesso ignoriamo. Il premio simbolico ad un ulivo darà comunque risalto a tutti ed in particolare sarà un’occasione per sottolineare l’importanza del lavoro di conservazione e tutela dei singoli proprietari nel preservare questo patrimonio vivo della cultura pugliese oltre che mediterranea.

La giuria

La giuria sarà composta da tecnici, esperti botanici e artisti che hanno fatto dell’ulivo il soggetto principale delle loro opere. A far parte del team oltre ad Enzo Suma, guida naturalistica, fotografo di ulivi e fondatore di Millenari di Puglia, ci sarà la pirografa dell’ulivo Silvana Bissoli e il forestale e guida naturalistica Guido Palma.

Modalità di partecipazione

Tutti possono partecipare. Potranno partecipare al concorso i proprietari degli ulivi candidati al premio oppure gli enti proprietari degli ulivi candidati. La candidatura potrà avvenire anche da parte di chi non è proprietario dell’ulivo candidato. Si accetteranno candidature provenienti dalle amministrazioni pubbliche o altri enti o da singole persone non proprietarie dell’ulivo a patto che abbiano provveduto ad avere l’autorizzazione da parte del proprietario dell’ulivo candidato al premio e che lo stesso abbia espresso parere positivo ad accettare il premio in caso di vittoria. Tale autorizzazione dovrà essere allegata al modulo di partecipazione.

Modalità di presentazione della candidatura

Per poter partecipare al concorso occorrerà compilare il modulo e inviarlo via mail insieme ad almeno 5 foto dell’ulivo ad alta risoluzione dove in almeno una foto ci sia una persona come riferimento per valutare la dimensione dell’albero. Le foto potranno essere presentate in formato digitale via mail insieme al modulo di candidatura a info@millenaridipuglia.com. La candidatura dovrà essere inviata entro il 31 maggio 2017.

Chi siamo

Siamo un team di guide naturalistiche impegnate da alcuni anni nella valorizzazione del territorio attraverso la progettazione di escursioni in natura. Il cuore della nostra attività è il progetto Millenari di Puglia che ha inizio ufficialmente nell’estate del 2013 grazie alla vincita del concorso regionale Principi Attivi 2012. Il progetto consiste nell’identificare e catalogare tutte quelle piante d’ulivo che presentano un carattere di eccezionalità delle dimensioni e della forma del tronco tali da renderle interessanti dal punto di vista naturalistico e culturale. Dopo averle censite è fondamentale la divulgazione affinché tutti sappiano dell’esistenza di ulivi meravigliosi e unici. Quando è possibile cerchiamo di mettere in rete gli ulivi censiti con i tanti beni ambientali e culturali del territorio inserendoli negli itinerari escursionistici di Millenari di Puglia. Spesso però per vari motivi questo non è possibile e cerchiamo comunque di valorizzarli attraverso il mezzo fotografico. Già da tempo il progetto cammina con le sue proprie gambe essendo interamente autofinanziato dalle escursioni.